Orto in cassetta – scuola Beretta di Giussano 1E e 1C

L’esperienza dell’orto in cassetta è stata davvero molto bella, anche se dopo qualche tempo, possiamo dire che il nostro orto non è molto vivo poiché’ abbiamo IL POLLICE NERO. Per intenderci, tutte le piante che abbiamo provato a coltivare in classe sono praticamente morte, anche a causa della posizione sfavorevole che le fa afflosciare. 

Il nostro orto in cassetta era davvero molto carino ma ora possiamo definirlo un po’ morto….non abbiamo un vero e proprio pollice verde. La nostra classe è molto piccola e affollata, è esposta tutto il giorno ai raggi solari e l’unico posto dove poter posizionare il nostro povero orticello era vicino al calorifero assassino, non molto favorevole diciamo. Guardandolo però possiamo dire che è cresciuto molto e anche in fretta, subito dal secondo giorno in cui è venuta la giardiniera abbiamo visto spuntare i primi germogli.

Durante la grande resistenza delle pianticelle, abbiamo avuto un pochino di feriti e diversi morti tra cui il basilico, i pomodori e stiamo constatando se siano veramente decedute anche le fragole oppure si possano riprendere.

Nel periodo di crescita, la pianta che ci ha veramente sorpresi, è stata l’aglio, cresciuta in altezza fino a 20 cm purtroppo però negli ultimi tempi si sta lasciando andare e abbiamo paura che anch’esso ci abbandoni definitivamente.    

Dal momento della sua nascita, ci siamo divisi in gruppi e settimanalmente ruotiamo ci occupiamo e curiamo il nostro orto in cassetta; dunque in base a come abbiamo compiuto il nostro dovere, ci sono stati periodi di magra e di piena.

Effettivamente stiamo ancora cercando un pollice verde nella nostra classe che però non sia la nostra prof.

Una cosa che ci è dispiaciuto molto fare è stata quella di dover eliminare (causa gravi allergie) le piante dei fagioli che come l’aglio stavano fiorendo a vista d’occhio.

Come per il magnifico aglio, insalata, basilico, fragole e piselli sono cattive compagnie, i nostri pollici neri sono stati cattive compagnie per tutte le piante, dunque…CERCASI POLLICE VERDE.

Fatto da Matilde e Gaia

One Comment on “Orto in cassetta – scuola Beretta di Giussano 1E e 1C

  1. Ragazzi che ecatombe! Coraggio! Il pollice diventa verde grazie all’esperienza. Provate a capire perché le piante sono morte: posizione sbagliata? Troppa acqua? Troppo caldo?
    Avete provato a parlare con le vostre piante: dicono che riescano a captare tutta la nostra energia positiva…
    Teneteci aggiornati.
    Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *